IL WEEKEND DELLE BOCCE MARCHIGIANE, TUTTI I RISULTATI

Pubblicato il da Notizie Sportive Potenza Picena

IL WEEKEND DELLE BOCCE MARCHIGIANE, TUTTI I RISULTATI

 

SERIE A E CAMPIONATO ITALIANO JUNIORES

Oikos Fossombrone (serie A maschile) e Montegranaro (juniores) rappresenteranno le Marche alle finali nazionali dei campionati italiani a squadre di bocce, specialità raffa. Entrambe possono sognare lo Scudetto, almeno fino alla final four di San Giovanni in Persiceto (Bologna) in programma nel primo weekend di luglio.

Eccezionale l'impresa del Fossombrone in serie A. Dopo il terzo posto nel girone della stagione regolare e il successo per 6-2 sugli abruzzesi del Mosciano nel match di andata del play-off, l'Oikos doveva difendere in terra teramana i quattro set di vantaggio nel match di ritorno. E' stata durissima: dall'altra parte il campione del mondo Gianluca Formicone, in forma top, metteva alle strette Andrea Cappellacci nell'individuale e trascinava i suoi anche nella coppia. Il Fossombrone riusciva a vincere soltanto due set, uno nella terna e uno con la coppia Marco Principi-Silvano Girolimini.

Il Mosciano, insomma, pareggiava i conti imponendosi 6-2, stesso punteggio con cui l'Oikos aveva vinto all'andata. Si andava così a un drammatico spareggio ai pallini in cui Marco Principi e Andrea Cappellacci colpivano tutti i propri sei bersagli, mentre i padroni di casa non riuscivano ad essere altrettanto precisi. I ragazzi dell'Oikos potevano quindi far esplodere la propria gioia. La qualificazione alla final four era cosa fatta.

I forsempronesi, neopromossi, erano una squadra outsider, ma eccezionale è stato il lavoro svolto dalla società del presidente Umberto Eusepi che ha confermato lo zoccolo duro della vecchia formazione a disposizione di coach Massimo Ansuini, composto dal campione italiano over 50 Silvano Girolimini, da suo figlio Alex Girolimini, dall'esperto e validissimo Andrea Grilli e dal giovane sempre più affidabile Cesare Carbonari. Il mercato ha poi portato due autentici fuoriclasse come Andrea Cappellacci, top player ormai affermato, e il ventenne Marco Principi, uno degli astri nascenti della raffa nazionale. Con loro Valeriano Rotatori, molto più di una riserva.

Ora nulla può essere precluso all'Oikos Fossombrone, neanche sognare lo Scudetto, pur nella consapevolezza che a San Giovanni in Persiceto le favorite saranno le altre tre squadre, ovvero i milanesi del Caccialanza, i piemontesi del Possaccio e i laziali campioni d'Italia in carica del Boville Marino.

Ma non ci sarà soltanto l'Oikos Fossombrone a rappresentare le Marche nelle finali in terra emiliana. Nella categoria Juniores, infatti, si è qualificato il Montegranaro che, eliminando nel derby marchigiano dei quarti di finale i campioni d'Italia uscenti della San Cristoforo Fano, ha acquisito il diritto ad accedere all' atto finale del campionato. Dopo il pareggio nel match di andata a Fano, in casa propria i veregrensi si sono imposti 4-2. Davvero una bella squadra quella allenata da Massimiliano Di Battista e composta dagli under 18 Carlo Brasili e Mattia Pistolesi e Francesca Cannella, nonché dagli under 15 Francesco Cannella, Matteo Pergolesi e Sofia Pistolesi, che faranno di tutto per far restare nelle Marche lo scudetto juniores vinto lo scorso anno dalla San Cristoforo Fano. Avversari del Montegranaro alla final four saranno i piemontesi del Possaccio e le vincenti degli ultimi due play-off Boville Marino-La California e Cacciatori-Ferrarese.

 

4° TROFEO DEL DIAMANTE A LORETO (Gara nazionale individuale cat. A)

LORETO (AN) – Grande spettacolo domenica 20 giugno alla Bocciofila Loreto, presieduta da Romano Foglia, per la quarta edizione del Trofeo del Diamante, competizione che anche quest'anno ha portato a Loreto molti dei migliori giocatori nazionali della raffa.

Erano 89 gli atleti iscritti agli ordini del direttore di gara Domenico Di Natale, con un parterre eccezionale di campioni e, pur con le limitazioni dovute ai protocolli Covid, il pubblico presente ha potuto apprezzare giocate di qualità e partite combattutissime.

Alla fine il successo ha arriso ad Andrea Cappellacci (Oikos Fossombrone) che corona così un weekend perfetto per lui dopo la qualificazione della propria squadra alla final four scudetto del giorno precedente. Bellissima la finale in cui Cappellacci ha sconfitto 12-9 Marco Luraghi (Caccialanza Milano). Molto bella, peraltro, anche la semifinale, un derby tra giocatori nativi di Fano, in cui Cappellacci aveva battuto 12-11 Federico Patregnani (Credaro Bergamo). Quest'ultimo ha concluso quindi al terzo posto. Quarto Tommaso Gusmeroli che in semifinale aveva perso 12-8 lo scontro fratricida tra tesserati del Caccialanza Milano contro Luraghi.

Una bellissima giornata di sport come ogni anno avviene a Loreto, nella speranza che, nella prossima stagione, si possa replicare nella collocazione classica autunnale di questa gara, di solito prevista in ottobre, e quest'anno

spostata a giugno dopo lo sconvolgimento del calendario boccistico a causa del Covid.

 

 

1° TROFEO BOCCIOFILA MONTE URANO (Coppie cat.AB-Coppie cat.CD)

MONTE URANO (FM) – Il Trofeo Overkart, organizzato dalla Bocciofila Monte Urano presieduta da Alessio Ripani, ha visto la partecipazione di 64 coppie di categorie A e B agli ordini del direttore di gara Gianfranco Di Cesare. Dopo i gironi di qualificazione, svoltisi nel corso della settimana, nella serata di venerdì 18 giugno si sono disputati i turni finali.

A vincere sono stati Manuel Macellari-Mattia Giampaoli (Fontespina) che in finale hanno sconfitto Vincenzo Boarini-Bruno Albero Ingegneri (Castelfidardo). Terzo posto per Giacomo Santarelli-Giorgio Sgariglia (Elpidiense), quarti i padroni di casa Adriano Piergentili-Mauro Fabiani (Monte Urano).

La prossima settimana si replica visto che, sempre alla bocciofila monturanese, si sfideranno in un'analoga gara le coppie di categorie C e D.

 

20° TROFEO METAURENSE A CALCINELLI (Individuale cat. AB – Individuale cat. CD )

COLLI AL METAURO (PU) – La Bocciofila Metaurense di Calcinelli di Colli al Metauro presieduta da Tonino Tonelli ha ospitato il Trofeo Ve.Ri. Speed, gara individuale svoltasi sotto la direzione di Silvano Manuelli.

Venerdì 18 di sono svolte le finali della competizione per giocatori di categorie A e B, a cui erano iscritti 140 atleti in rappresentanza di 6 regioni oltre a San Marino.

A vincere è stato Andrea Sperati (Colbordolo) che in finale ha sconfitto Gianfranco Del Conte (Oikos Fossombrone). Terzo posto per Marco Anselmi (Serra de' Conti), quarto Giacomo Alberici (Oikos Fosombrone).

Sabato 19 sono andate invece in scena le finali del Trofeo Autotrasporti Goffi Samuele per i giocatori di categorie C e D con 117 atleti iscritti sotto la direzione di gara di Silvano Manuelli.

Vittoria per Matteo Ambrogiani (Oikos Fossombrone) che ha battuto in finale Mario Castiglioni (Arceviese), terzo il padrone di casa Giovanni Giacomoni (Metaurense), quarto Matteo Delvecchio (San Cristoforo Fano).

 

BUONI RISULTATI DEGLI JUNIORES MARCHIGIANI A CREMONA

Trasferta lombarda con discrete soddisfazioni per alcuni atleti juniores marchigiani impegnati nel Trofeo Corazzi a Cremona. Nella categoria under 18 bel secondo posto per Riccardo Campanelli (San Cristoforo Fano), sconfitto in una equilibratissima finale dall'emiliano Alex Incerti (Rubierese). Nella stessa gara quarto posto per Aabid Anoir Malizia (Ancona 2000). Quarto posto, ma nella categoria under 15, anche per Riccardo Giacomoni (San Cristoforo Fano).

Con tag Abocce, bocce

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post